Il mondo del commercio è a un bivio storico. Ormai i grandi broadcaster del digital stanno entrando in nuove fasce di mercato e la cosa fa riflettere.

Per gli analisti finanziari dell’ufficio studi di Raymond James la quotazione del suo titolo a Wall Street è destinata a crescere fino a 220 dollari per azione, rispetto agli attuali 170. Un outlook positivo largamente condiviso, che non si spiega però solo con i risultati dell’ultima trimestrale, per quanto superiori alle previsioni. Se investitori ed esperti di Borsa credono fermamente che il futuro di Alibaba sia roseo, ciò dipende anche dalle sue ultime mosse nel mondo della distribuzione fisica. Insomma, a rendere il player cinese ancora più mastodontico di quanto già non sia, potrebbe essere quello stesso settore che in questi anni ha sfidato a viso aperto con il suo modello di business online. Si tratta dunque del canale tradizionale, in cui anche Alibaba, come o forse più di Amazon, intende farsi largo velocemente. Tutto rientra, del resto, in quella filosofia del New Retailvarata da Jack Ma (nella foto) che punta a cambiare il commercio con una rivoluzione gentile, capace di integrare armoniosamente online e offline.