5 App per il Team Building

a cura di Matteo Bonanno

Trovare attività per il team building che uniscano tre generazioni di collaboratori non è un compito semplice. Ma con l’aiuto di alcune app, la sfida si riduce a una serie di esercizi divertenti che lavoratori di tutte le età apprezzeranno.

L’aspetto migliore dell’usare app per gli esercizi di team building è che riempiono il gap tra il mondo fisico e lo spazio digitale che abitiamo sempre più spesso per riempire le nostre giornate. Le app possono, poi, tenere traccia dei risultati senza carta, penna e calcolatrici.

Ecco, quindi, alcune app che potreste utilizzare per le vostre prossime esercitazioni di team building:

È una “caccia al tesoro” per masse, come viene definita dagli sviluppatori. Se il vostro obiettivo è quello di accrescere la competitività tra i membri di un team e determinare chi sia il più adatto a trovare soluzioni creative ai problemi, questa è un’ottima scelta. Le cacce al tesoro ci sono familiari fin da quando siamo bambini. Ma ora possiamo approcciarci a questo grande classico con un tocco di modernità. Quest’app, poi, offre momenti di grande divertimento e nulla permette di fare squadra come condividere una risata. GooseChase è a tutti gli effetti una camera-app progettata specificamente per il social sharing. Non utilizza la geo-localizzazione e non crea una classifica. Piuttosto, spinge i partecipanti a fotografare oggetti in giro per una città. Le foto vengono caricate per essere viste e giudicate da un altro impiegato. Il fine del gioco è quello di fare in modo che un team carichi un preciso numero di immagini di oggetti specifici sulla piattaforma di sharing.

A un costo basso può produrre risultati efficaci e impattanti.



È molto divertente e può essere adattata a ogni situazione. Per esempio, può essere utile per far conoscere gli spazi fisici degli uffici ai nuovi impiegati. È adatta anche nel caso si volesse far uscire i collaboratori all’esterno e in un nuovo mindset. Tutto ciò che si deve fare dopo aver determinato l’area di gioco è creare alcune sfide e lasciare indizi e suggerimenti in giro per la mappa.

MapDash è presente sia su AppStore che su Google Play Store. Si adatta facilmente alla cultura corporate e offre report e monitoraggio.



Dà la possibilità di scegliere tra una varietà di ottimi esercizi e giochi per il team building. Serve per incoraggiare gli impiegati a usare i propri smartphone per fare tutto, dallo scattare foto al caricare informazioni. Entra anch’essa nel territorio delle cacce al tesoro, ma include molto social sharing a fine giornata. Il “contro” di GoGame rispetto ad altre app per il team building è che necessita di un amministratore che abbia il tempo di preparare tutto e moderi il gioco. Questo aggiunge un livello di difficoltà per i reparti delle risorse umane che potrebbero trovarlo scoraggiante.

La linea di fondo è che funziona molto bene per le grandi organizzazioni, ma nella situazione in cui si debba preparare tutto da soli, forse potrebbe risultare poco intrigante.

  • iMeet

Potrebbe non sembrare un’app per il team building di primo acchito, ma può essere utilizzata per questo scopo. Molti la conoscono come l’app che permette di organizzare videoconferenze e che unisce per lavori collettivi. È molto utile per quelle aziende che uniscono lavoratori in ufficio con altri da remoto. Ma è anche un modo per rompere la routine e aggiungere un po’ di divertimento ed esercizi di team building. Per esempio, si possono incoraggiare i lavoratori da remoto a raggiungere i propri luoghi preferiti con WiFi libera e organizzare un meeting che inizia con ognuno dei partecipanti che mostra quella location e perché è importante per lui.

Questo umanizza gli impiegati che devono lavorare assieme ma che magari non si sono mai incontrati prima.

Per concludere questa lista parliamo della versione app di uno dei più noti giochi da tavolo. È un gioco composto da tessere che devono essere posizionare in modo strategico per creare una città medievale e guadagnare punti. La profondità e la complessità di Carcassone aiuteranno a sviluppare le capacità creative e di problem solving. Inoltre, non essendo un’app sviluppata specificamente per le aziende, potrebbe risultare molto più appetibile per gli impiegati che si ritroveranno a dover decidere una strategia coerente oltre che vincente. Infine, i turni di gioco sono asincroni e quindi non necessitano che i giocatori siano collegati contemporaneamente per poter procedere nella partita.

Nel complesso, come anche queste 5 app ci suggeriscono, il team building tramite applicazioni è solo una componente del lavoro creativo di unire le persone e aiutarle nel lavorare con rispetto ed efficacia.